Rimuovere Cerber 5.0.1 Ransomware (istruzioni per decriptare i file incluse)

Lo scopo di questa pagina è quello di aiutarti a rimuovere gratuitamente Cerber 5.0.1. Le nostre istruzioni contengono anche come rispristinare i file corrotti da Cerber 5.0.1.

Un nuovo Ransomware è stato da poco scoperto!

La minaccia dei Ransomware è ogni giorno più grande, e nuove versioni di virus con nuove abilità o nuovi algoritmi di decodifica non smettono mai di essere scoperte. Questa volta è toccato a Cerber 5.0.1, simile alla versione precedente del programma in grado di criptare tutti i vostri file. In questo articolo vogliamo fornire a tutti i nostri lettori tutte le informazioni necessarie ed essenziali da sapere sui Ransomware insieme a tutti i consigli e raccomandazioni su come proteggere efficacemente i nostri computer da queste minacce. Infine, in fondo all’articolo troverete le istruzioni necessarie per rimuovere manualmente il ransomware Cerber 5.0.1 ed tutti i file ad esso collegati.

Infezione da Ransomware

Comprendere al meglio come agiscono i virus ransomware e quali sono i danni da essi causati nel sistema, permette agli utenti di riconoscere in fretta l’infezione, agire prontamente ed evitare infezioni future. Prendetevi del tempo per leggere tutto l’articolo prima di passare direttamente alle istruzioni per la rimozione.

Cosa rende dunque un ransomware virus così pericoloso? Una delle prime ragioni è sicuramente l’approccio del virus. Al contrario di altri virus, o programmi malevoli che non causano danni al sistema, i ransomware agiscono direttamente sui vostri file impedendone l’accesso ed il funzionamento criptandoli. Spesso risulta difficile per gli anti-virus distinguere quando è un virus a criptare un file, essendo la cifratura dei file di per sé un’azione non malevola nel mondo informatico. Questa sottile linea tra malevolo ed innocuo permette a virus come Cerber 5.0.1 di rimanere nascosti  per diverso tempo nel sistema, fintanto che file e dati importanti non vengono bloccati completamente.

Perchè pagare il riscatto non è una buona idea?

L’infezione di un Ransomare è tra le più diffuse sul web. Principalmente perché senza conoscere i processi da seguire, risulta essere difficile eliminare completamente il virus e recuperare completamente i file manomessi sul sistema. Il nostro consiglio principale è quello di non effettuare mai il pagamento del riscatto. Nessuno ci assicura che dopo il pagamento l’hacker non tagli la comunicazione o che la chiave di cifratura sia effettivamente funzionante. L’opzione consigliata è quello di utilizzare una guida alla rimozione e codifica dei file corrotti (come le istruzioni che trovate alla fine di questo articolo, date un’occhiata). E’ giusto sapere sin da subito che non è possibile assicurare che pur seguendo le guide alla rimozione e la codifica la minaccia venga completamente eliminata e i file risultino al 100% recuperati. Una seconda opzione consigliata è quella di utilizzare un programma specializzato, ma anche vi chiediamo di fare attenzione. Potrebbero esserci programmi di decodifica a pagamento che potrebbero essere venduti dagli hacker stessi. Un secondo modo per prendere i vostri soldi senza effettivamente poi funzionare nel recupero dati. Stati attenti, utilizzate solo programmi testati e consigliati. Ogni opzione presa, deve essere bene pensata e cosciente dei rischi possibili. Per questo ci teniamo a darvi tutte le informazioni necessarie prima di passare alle istruzioni alla rimozione e al recupero dei file.

Raccomandazioni finali

Sapere affrontare una infezione da Ransomare è importante, ma è altrettanto importante sapere come scongiurare infezioni future e proteggere il proprio computer. Ecco qui alcuni consigli:

  • Assicuratevi di aver installata l’ultima versione del Vostro antivirus. Ricordatevi sempre però che anche il migliore degli antivirus potrebbe non essere in grado di riconoscere un ransomware, e che questi ultimi possono insediarsi nel sistema anche attraverso ad un Tojan Horse.
  • Effettuate sempre delle copie di backup dei vostri dati. Non c’è modo migliore per riottenere i vostri file originali dopo una possibile infezione.
  • Evitate di navigare su siti illegali o sospetti. Scaricate materiale sempre da sorgenti affidabili e non aprite e-mail di spam con link o allegati sospetti.

Ripristinare i documenti corrotti da un Ransomware non è sempre possibile. Molti utenti però hanno avuto successo proteggendo i propri file creando delle copie automatiche di backup inaccessibili da hackers e virus grazie a pCloud Questo programma infatti permette di generare degli archivi a cui solo voi potrete accedere, memorizzarli su un cloud sicuro e renderli accessibili da tutti i vostri dispositivi. Una volta eliminato il Ransomware dal vostro pc, o se volete prevenire attacchi futuri, pCloud è il modo giusto per rendere inefficace l’attacco di qualsiasi forma di virus e ransomware ai vostri file . Per saperne di più potete anche provare la versione trial per 14 giorni.

 

SOMMARIO:

Nome: .Cerber 5.0.1
Tipologia: Ransomware
Livello di pericolo: Alto – Ad oggi i ransomware sono la peggior minaccia tra i malware.
Sintomi: Un alto utilizzo di CPU o RAM e meno spazio libero su disco rigido, possono indicare che un ransomware sta crittografando i tuoi file.
Propagazione: Malvertising; link di torrent; e-mail di spam con contenuti sospetti, pagine web infette.
Strumenti di rilevazione:

Come rimuovere .Cerber 5.0.1 File Virus

step-1

Alcune istruzioni vi costringeranno ad uscire da questa pagina. Vi consigliamo perciò di inserirla tra i vostri Preferiti.

Reboot in Safe Mode (Seguite questa guida se non sapete come fare)

Questa è la prima cosa da fare per prepararsi a rimuovere il malware.

step-2

ATTENZIONE!
Potreste essere in grado di recuperare i file parasite scaricando Data Recovery Pro. In ogni caso il suo scanner gratuito può dirti se sarai in grado di riavere i tuoi file indietro.
Download Data Recovery Pro from here.

 

Digitate msconfig nella barra di ricerca e premete invio. Si aprirà una finestra:

Andate nella tab Startup e deselezionate le voci che hanno “Unknown” come Manufacturer.

Fate attenzione, alcuni ransomware possono anche avere una falsa voce di Manufacturer per i loro processi. Assicuratevi che tutti i processi siano legittimi e non ce ne siano di sospetti.

Tenete premuto il tasto Start + R dalla vostra tastiera contemporaneamente e copiate ed incollate la seguente riga di comando:

notepad %windir%/system32/Drivers/etc/hosts

rimozione virus

A questo punto si aprirà un nuovo file. Se siete stati hackerati, compariranno altri indirizzi IP connessi al vostro come nell’immagine successiva:

step-3

rimozione virus

Premete contemporaneamente CTRL + SHIFT + ESC. Andate nella Tab Process, e tra i processi attivi che vi compariranno, cercate di capire quali siano i processi del virus. Per farlo cercate su google i loro nomi o chiedete nei commenti a questo articolo.

ATTENZIONE! LEGGETE ATTENTAMENTE PRIMA DI ANDARE AVANTI.

Cliccate il tasto destro del vostro mouse su ogni processo del virus separatamente e selezionate Open File Location. Una volta che si sarà aperta la cartella, cliccate su End The Process per terminarlo e cancellate tutte le cartelle sul quale siete stati indirizzati.

rimozione virus

step-4

ATTENZIONE!
Potreste essere in grado di recuperare i file parasite scaricando Data Recovery Pro. In ogni caso il suo scanner gratuito può dirti se sarai in grado di riavere i tuoi file indietro.
Download Data Recovery Pro from here.

 

Digitate Regedit nella barra di ricerca di Windows e premete Enter. Una volta dentro, premete CTRL + F contemporaneamente e digitate il nome dei virus.

Cercate tra i registri i ransomware e cancellate le voci. State estremamente attenti durante questa fase, cancellando registri di sistema diversi da quelli collegati al ransomware potreste danneggiare il vostro computer.

Digitate nella barra di ricerca di Windows

  1. %AppData%
  2. %LocalAppData%
  3. %ProgramData%
  4. %WinDir%
  5. %Temp%

Cancellate tutto quello che trovate in Temp. Per il resto controllate qualsiasi cosa che sia stata recentemente aggiunta. Ricordatevi di lasciarci un commento se dovessero presentarsi ulteriori problemi.

step-5

Come decriptare file infetti da .Shit File Virus

Abbiamo realizzato una completa (e sempre aggiornata) guida su come decriptare i tuoi file. Clicca qui per leggerla.

Ti siamo stati d’aiuto? Condividi con noi i tuoi feedback su come migliorare i nostri articoli.

LEAVE A REPLY